Notizie sulla moda, l'arte ed il turismo italiani e sul made in Italy

Workshop Notte Nera di Serra de' Conti

12 agosto 2013    Invia ad un amico
Workshop Notte Nera di Serra de' Conti
Clicca per ingrandire
La Notte Nera di Serra de' Conti è “Irrinunciabile”.
Questo è il tema scelto per dar vita alla Notte Nera serrana dove artisti da tutto il mondo proporrano le loro “opere” tra performance e spettacoli. Sono aperte le iscrizione i workshop

Il Caffè Philo, “Scimmie#5 laboratorio di Performance urbana sull’evoluzione dell’uomo e Rural Sounds: tre workshop, tre strade per vivere ancora più a fondo l’esperienza di NotteNera di Serra de’ Conti, che si svilupperà quest’anno intorno al tema specifico de “l’irrinunciabile”.

Sabato 24 Agosto il piccolo borgo in provincia di Ancona spegnerà le luci e si animerà con concerti, spettacoli, installazioni e laboratori per tutta la notte. L’evento, giunto alla settima edizione, è frutto di un progetto culturale innovativo: mettere in relazione i linguaggi creativi contemporanei con le realtà e le comunità locali.

Si parte il 22 agosto nei giardini del Museo di Serra de’ Conti con il Caffè Filosofico a cura di Andrea Ferroni, un momento di scambio e di dialogo al quale tutti possono partecipare, ascoltando ma anche esprimendo la propria opinione. L'obiettivo è tanto ambizioso quanto interessante: recuperare la dimensione comunitaria originaria della filosofia, facendola uscire dalle Università per incontrare la vita di tutti i giorni. La comunità effimera che si riunirà attorno a questa esperienza si incontrerà all'aperto, nel giardino delle Arti Monastiche, al tramonto. Inventato quasi per caso da Marc Sautet nel 1992, il caffè filosofico consiste in una pubblica discussione su argomenti vari, aperta alla partecipazione di chiunque sia interessato, senza alcuna limitazione, e guidata da un filosofo che ha il compito di facilitare uno scambio di idee democratico, evitando, in genere, interventi diretti o l'espressione delle sue opinioni. Non si tratta insomma di una conferenza ma di un libero dibattito tra i partecipanti: un confronto nel quale non si parla di filosofia, bensì si fa filosofia insieme. L'ingresso è libero ma la disponibilità di posti è limitata. Si consiglia la prenotazione al 389.6577822.

Dal 22 al 24 agosto, presso il centro sociale ricreativo “L’Incontro”, sarà la volta del workshop “Scimmie#5 – Performance urbana sull’evoluzione dell’uomo” a cura di Simone Guerro e del Gruppo Baku.“Scimmie” è un laboratorio, non uno spettacolo: l’evoluzione è una trasformazione che richiede di mettersi in gioco completamente. In una residenza creativa di 3 giorni, si costituirà un gruppo performativo per pensare, creare e agire i suoi bisogni e le sue idee come preghiere e rivoltarle in performance per farle ascoltare. Per installarle fuori dai teatri, per le strade e nelle piazze, con un obiettivo principale: concentrarsi sull'uomo per pensare insieme una ri-evoluzione. Il punto focale del lavoro sarà l'ascolto, in una triplice direzione: di sè, dell'altro e del gruppo, dello spazio/tempo. Il linguaggio sarà quello della performance, gli strumenti saranno quelli del proprio corpo e durante il laboratorio si lavorerà per ampliarne la consapevolezza e le possibilità espressive. Saranno presi in considerazione i 7 principi dell'arte dell'agguato, una tecnica sciamanica per formare il guerriero dello spirito. Durante la residenza sono previste incursioni urbane e notturne, mentre i tempi di lavoro saranno decisi durante la residenza. La ricerca e il lavoro saranno orientati verso 3 direzioni: la scimmia, archetipo potente connesso alla leggerezza e specchio implacabile dell’uomo, gli agguati e la performance evolutiva.

Il 23 e 24 agosto, ecco “Rural Sounds” a cura dell’Archivio Italiano Passaggi Sonori, un progetto in collaborazione con Nottenera presso l’agriturismo “Canto del Bosco”: un workshop in ecologia del suono e design acustico in una nuova sfera rurale, cercando di sviluppare ed estendere alle aree naturali le esperienze urbane e le relative mappe sonore già svolte a Taranto, Bisceglie, Roma, Bologna, Bari e Milano.Nello specifico verranno trattati concetti di ecologia acustica e paesaggio sonoro. Lo scopo sarà quello di creare un gruppo che, registratore digitale alla mano, realizzerà la mappatura sonora notturna dell'area naturale che circonda l’agriturismo “Il canto del Bosco” situato in una zona completamente immersa nel verde a pochi minuti da Serra de’Conti. Il workshop, strutturato su due giorni e due notti, comprende il pernottamento nell’ agriturismo, la possibilità di usufruire di cucina, piscina e del giardino per campeggiare, la lezione teorica sul tema del paesaggio sonoro, la passeggiata sonora notturna e la performance collettiva finale con tutti i partecipanti durante il festival NotteNera.

Per iscriversi ai workshop consultare il sito www.nottenera.it e cliccare sulla voce di menù specifica.
Info 3408505381



[ i più letti del mese ]

[ i più popolari ]