Notizie sulla moda, l'arte ed il turismo italiani e sul made in Italy

Fiori alla finestra e cene in cantina: tra lucciole e antichi mestieri si scopre la tradizione di Vetralla

28 maggio 2013    Invia ad un amico
Fiori alla finestra e cene in cantina: tra lucciole e antichi mestieri si scopre la tradizione di Vetralla
Clicca per ingrandire
Son piccole e luminose e si nascondono scomparendo nel buio. Catturano la fantasia dei piccoli e la curiosità dei grandi. Sono le lucciole che per una notte diventano le protagoniste dell'evento vetrallese dedicato alla cultura e alla gastronomia locale. Così dal 7 al 9 giugno con replica dal 14 al 17 in provincia di Viterbo si fa festa per sei giorni.

Per chi non è mai stato qui, resterà affascinato non solo dai luoghi, ma dall'umanità di questo piccolo paese. Personaggi incredibili, che ti rapiscono e ti restituiscono alla realtà con qualcosa in più nell'animo. Gli occhi di Franca una volta maga, poi zingara e poi di nuovo Franca che si aggira tra i cantinoni con i suoi colori sgargianti raccontandoti se stessa. Questo e molto altro ancora a Vetralla. Poi c'è Mario, per una vita nell'aeronautica. Oggi, per la festa, anche lui ha dato il suo contributo, portando un "pezzo" dell'aereonautica a Vetralla in una mostra  senza tempo: dal casco al motore per raccontare un pezzo di vita. Il Checco Lallo, nessuno conosce il suo nome, in pochi il suo volto. E' un po’ il Saibaba di Vetralla, ma invece di materializzare l'oro, il Checco Lallo ogni giorno dentro la grotta, in un ambiente fermo a 200 anni fa, crea le pignatte e se si è fortunati è possibile anche assistere alla cottura, sempre mantenendo una certa distanza. Quest'anno il tema portante della festa sarà dedicato agli antichi mestieri, di cui il Checco Lallo è uno dei rappresentanti più vivaci del paese.
E' sempre qui a Vetralla che per in occasione della festa dedicata ai fiori e alla cucina non mancherà il teatro, tutto in dialetto vetrallese.

“Fiori alla finestra e cene in cantina”: questo è il titolo dell'evento che ci insegnerà a  riappropriarci delle antiche tradizioni e di quel senso di comunità che negli anni si è andato via via smarrendo, grazie al ricco programma basato su eventi culturali, intrattenimento e buona cucina.

Quella di Vetralla, giunta ormai alla ventesima edizione, è diventata una delle manifestazioni di punta non solo della Tuscia, ma dell’intera regione. Nella cittadina in provincia di Viterbo, l’appuntamento quest’anno è nei i fine settimana del 7-8-9 e del 14-15-16 giugno.

Nelle suggestive cantine seicentesche del paese (aperte tutti i giorni a cena e nelle due domeniche anche a pranzo) viene riproposta quella familiarità e quella piacevolezza che solo una cucina buona e genuina è in grado di offrire. I piatti presentati rigorosamente in dialetto locale, hanno come ingredienti immancabili i prodotti tipici della Tuscia, come l’olio extra vergine d’oliva e i “tozzetti” realizzati con la nocciola dei Monti Cimini. A fare da sfondo alla manifestazione, e ad abbellire il centro storico del paese,ci saranno gli  allestimenti floreali realizzati con cura e dedizione dagli abitanti del luogo.

Attraverso conferenze, incontri e mostre a tema è possibile scoprire la storia di Vetralla e i personaggi che l’hanno caratterizzata, mentre ogni edizione segue un filo conduttore che fa da sfondo alla programmazione culturale annuale che la Pro Loco realizza in collaborazione con tutte le associazioni culturali del territorio.

Domenica 16 giugno, alle ore 18, è previsto l’ormai consueto corteo storico agreste con carri contadini, rappresentanti degli antichi mestieri, popolane e cavalieri in abiti ottocenteschi, arricchito negli ultimi anni dalla partecipazione di  gruppi folkloristici regionali. L’Associazione Culturale Musicale “ Musicalcentro”,  presenterà la prima edizione di “MusicAlcentro 2013”: il tratto di centro storico che va dal Vicolo del Sole, via Vecchia  fino a Piazza San Pietro, verrà allestito con temi floreali e di sensibilizzazione al riciclo; durante la manifestazione verranno serviti aperitivi con vini e prodotti tipici, verranno allestite aree di accoglienza per tutta la manifestazione,  posizionate nei punti strategici del paese, presentati libri e esibizioni di artisti di caratura nazionale. Sabato 8 si “andrà per lucciole” passeggiando per le campagne adiacenti il paese, il 15 l’appuntamento è in piazza per “Danza in fiore 2013” mentre il giorno successivo sarà la volta di “Vetralla’s got talent”, alla scoperta di  talenti cittadini impegnati in incredibili performance. Un programma ricco, insomma, per due fine settimana all’insegna del  divertimento e del cibo di qualità, per riscoprire le semplici cose alla base della civiltà contadina, prima fra tutte una cucina genuina fatta con ricette del tempo che fu, che sono sempre di straordinaria attualità.

Luogo: Vetralla provincia di Viterbo
Data:  7-8-9 e del 14-15-16 giugno
Nei giorni 7 8 9 e 14 15 16 giugno si cena in Cantina dalle ore 20. Nei giorni 9 e 16 si pranza dalle ore 13 si cena dalle 20
Info: 3408505381
FB: https://www.facebook.com/pages/Fuoriporta/443250589045999




[ i più letti del mese ]

[ i più popolari ]