Notizie sulla moda, l'arte ed il turismo italiani e sul made in Italy

Dal 31 maggio al 1 giugno Mercato Saraceno diventa capitale del ferro battuto con L’Arte del Fabbro

29 aprile 2008    Invia ad un amico
Dal 31 maggio al 1 giugno Mercato Saraceno diventa capitale del ferro battuto con L’Arte del Fabbro
Clicca per ingrandire
Un suggestivo incontro fra due elementi primordiali che da sempre stimolano la fantasia e la creatività dell’uomo. Il fascino e la magia del metallo più antico della storia, che nella mitologia greca veniva forgiato dal dio Efesto, trasformato in opera d’arte sotto i colpi di fucina di numerosi  artisti a confronto nella realizzazione di un’unica e grande scultura.
 
Ferro e fuoco si incontrano sabato 31 maggio e domenica 1 giugno in piazza Mazzini a Mercato Saraceno, in provincia di Forlì-Cesena, in occasione dell’Arte del Fabbro, rassegna dedicata all’artigianato del ferro battuto organizzata dalla Pro Loco di Mercato Saraceno con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale  che giunge quest’anno alla sua quarta edizione in una nuova forma biennale.
 
Due giorni alla scoperta degli antichi mestieri di una volta insieme ad artigiani e artisti di fama internazionale che si ritroveranno in piazza per far rivivere l’arte del fabbro secondo le più genuine tradizioni, con la realizzazione finale di un’opera collettiva che verrà collocata al centro della rotonda di Bora, a Mercato Saraceno. Si tratterà di una scultura di 2 metri e mezzo di altezza, che andrà a riprodurre idealmente nella forma una molecola di dna.
 
Per un intero weekend il ferro che si trasforma in oggetto d’arte sarà il filo conduttore dell’evento, che si propone come occasione per scoprire anche i giovani artisti e gli artigiani che si sono formati all’ombra della rupe che abbraccia il fiume Savio, contribuendo a rendere fiorente il panorama artigianale locale. Nella giornata  di domenica 1 giungo, infatti, piazza Mazzini sarà animata con esposizioni  estemporanee di giovani artisti saraceni e non, mentre  l’esibizione di artisti di strada farà da coreografia per le vie del centro storico.
 
L’Arte del Fabbro si apre ufficialmente sabato 31 maggio, in mattinata, con i saluti delle autorità locali, a cui seguirà la presentazione degli artisti fabbri partecipanti a questa quarta edizione.
Per l’occasione, nei due giorni dell’evento in piazza Mazzini verrà anche esposta per la prima volta in pubblico un’opera  dell’artista Goffredo  Serra raffigurante un grande drago in ferro battuto.
 
Il sipario sulla manifestazione cala domenica 1 maggio, in serata, con la cerimonia di consegna finale dell’opera da parte degli artisti fabbri alla città.
[ i più letti del mese ]

[ i più popolari ]