Notizie sulla moda, l'arte ed il turismo italiani e sul made in Italy

Michele Miglionico

26 ottobre 2009    Invia ad un amico
Michele Miglionico
Clicca per ingrandire

Michele Miglionico (1965), seguendo il lavoro del padre, affermato sarto di Caraceni a Milano, manifesta molto presto la sua passione per la moda, e nel 1989 inizia ad apprendere la professione di stilista lavorando in grandi sartorie di Potenza.

Nel gennaio 2000 presenta la sua prima collezione sfilando a Roma, nei saloni di Palazzo Barberini, durante la settimana dell’Alta Moda, ma “fuori calendario”; poi, nel mese di luglio dello stesso anno è presente nel calendario ufficiale della Camera Nazionale della Moda Italiana. Dal successo ottenuto in questi due eventi decide di trasferirsi nella capitale, dove in poco tempo riesce ad imporsi con uno stile lussuoso e ricercato misto al fascino delle tonalità romane, fino ad aprire un proprio atelier in via Veneto, poi trasferito, dal 2002, in Via del Babuino, a pochi metri da Piazza di Spagna.

Trovando ispirazione nei grandi maestri Valentino e Yves Saint Laurent, rinnova la tradizione dell’eleganza con costante attenzione al dettaglio negli abiti e alla.
valorizzazione di chi li indossa

Le sue creazioni glamour-chic ma rigorose sono subito molto apprezzate, specialmente dall'alta nobiltà italiana ed europea. Presente in molti dei principali eventi d’alta moda in Italia e all`estero, nelle sue collezioni interpreta e testimonia i desideri di ogni donna.

Tra le iniziative speciali, merita menzione la sfilata del 2003, dedicata a Diana Vreeland, direttrice di Vogue America e Harper’s Bazaar, realizzata nell’ambito della settimana di AltaRomaAltaModa, alla presenza di Frederick e Vanessa Vreeland, figlio e nuora della più autorevole giornalista di moda di tutti i tempi.

Numerosi i personaggi illustri passati nei suoi ateliers: da esponenti della politica e
dell'imprenditoria, a celebrità dello spettacolo e dell’aristocrazia. In particolare, oltre ad aver suscitato l’interesse della corte reale belga, ricevendo il lusinghiero invito a curare

l’immagine personale della Principessa Mathilde del Belgio, tra le NOBILDONNE che nel tempo hanno scelto d’indossare i suoi abiti: Claartje de Gruyter, Arciduchessa D'Austria Ann Gabriel; le principesse Anna e Ismene Chigi, Marina Pignatelli, Fabrizia Borghese, le Contesse Cristiana Paoletti Del Melle e Marisa Pinto Onori del Poggio; come pure le AMBASCIATRICI Leontine Prat, Lila Castellaneta, Isabella Vattani, Leontine Prat, Consuelo Giorgolo, M.me Loudon. E tra le ATTRICI: Florinda Bolkan, Martine Brochard, Ramona Badescu, Ornella Muti, Chiara Muti, Valeria Marini, Sidney Rome, Glora Guida, Barbara Bouchet, Enrica Bonaccorti, Jolanda Quinn, Federica Vanzina, Melba Ruffo di Calabria, Giada De Blanck, e le CONDUTTRICI televisive RAI Antonella Clerici, Roberta Capua, Paola Saluzzi, Anna La Rosa, Katia Noventa, Antonella Mosetti, Elisa Isoardi, come pure la giornalista Rai - Maria Concetta Mattei, la giornalista de LA7 - Cinzia Malvini e la giornalista di Point De View Violen - Hardy De Beaulieux.

Mentre al maschile, ha ricevuto notevoli apprezzamenti da: l’Ambasciatore Umberto Vattani - Presidente ICE, Ministro della Sanità – Girolamo Sirchia, Pietro D’Aguì - Amministratore delegato Banca Intermobiliare, Claudio Strinati - Soprintendente Speciale per il Polo Museale Romano, il Principe Carlo Giovannelli, e dagli attori Cosimo Fusco e Danny Quinn.

www.micheleimiglionico.it


[ i più letti del mese ]

[ i più popolari ]