Notizie sulla moda, l'arte ed il turismo italiani e sul made in Italy

Tra ricette e gusti di una volta torna Monteleone alle posate il 16 e 17 agosto

12 agosto 2013    Invia ad un amico
Ricette centenarie e riscoperta di gusti antichi. Questi sono gli ingredienti principali di “Monteleone alle posate”, l’evento di Monteleone Sabino che per il quinto anno consecutivo - dal 16 al 17 agosto - aprirà le porte per rispolverare la tradizione locale in un percorso goloso di particolare piacevolezza.

Il borgo altomedievale, che sorge in provincia di Rieti, dedicherà due giorni al gusto e alla riscoperta di ricette e convivialità secolari: sarà così possibile assaggiare i “frascarelli”, fatti con acqua calda e farina montata come fosse polenta, o le “fregnacce”, un tipo particolare di pasta all’uovo; e ancora straccetti di vitella, spiedini e gustosi contorni a base di verdura locale. Le vecchie cantine, che sorgono lungo i suggestivi vicoli del centro storico, ospiteranno prodotti alimentari tipici e artigianato d'eccellenza.

Gli abitanti del paese si sfideranno in una gara nella realizzazione delle migliori fettuccine “tirate a mano”, e a decretare il vincitore sarà una giuria formata da vere intenditrici del gusto dei sapori di una volta: le nonne. Si continuerà in un susseguirsi di musica e spettacolo per le vie dell’affascinante centro storico e, alla fine della cena, con canti e balli fino a tarda sera. Cibo a volontà e divertimento assicurato quindi, ma non solo: Monteleone Sabino regala piacevoli sorprese anche agli amanti della cultura e della storia.

Adagiato a quasi 500 metri di altezza sulle propaggini meridionali dei Monti Sabini, il paese deve il suo nome ai numerosi leoni litici che non è difficile rinvenire nel territorio circostante. Qui sorgono anche i resti archeologici della città di Trebula Mutuesca, che possono essere visitati con un’escursione dalle 16 alle 19; vi è persino un museo dedicato che ripercorre la storia dell’antico insediamento sabino visitabile dalle 16 alle 22 , successivamente romanizzato, dalla sua nascita nel III - IV sec. a.c., attraverso il periodo d’oro dell’epoca romana, fino all’abbandono nell’alto medioevo. Meritano una visita anche l’imponente Anfiteatro Romano, recentemente messo in luce in maniera quasi integrale, e il Santuario di Santa Vittoria, con la splendida chiesa romanica e le catacombe che ne costituiscono il primo elemento storico ed archeologico.

In entrambi i giorni del venerdì e del sabato dalle 21:30 fino a tarda sera ci saranno spettacoli di fuoco con gli artisti de “Fuoco di Avalon”, spettacoli folkloristici e musicali che spaziano dal rock alla samba per dare a tutti l'opportunità di scatenarsi in pista. La domenica alle 22 ci sarà anche uno spettacolo teatrale.

Scheda
Data e ora: 16/17 agosto
Località: Monteleone Sabino – Rieti
Tel: 3408505381



[ i più letti del mese ]

[ i più popolari ]