Notizie sulla moda, l'arte ed il turismo italiani e sul made in Italy

Lunatica 2009

22 luglio 2009    Invia ad un amico
Lunatica 2009
Clicca per ingrandire

Lunatica festival 2009: l’ incontro con la cultura e i luoghi della provincia  di Massa Carrara avverrà quest’anno anche attraverso un percorso di  degustazione di alcune delle prelibatezze tipiche della terra apuana, tutte rigorosamente all'insegna della semplicità.

Per solleticare il gusto, parliamo innanzitutto di prodotti. Per citarne alcuni, la cipolla di Treschietto l’agnello di Zeri,  il fagiolo di Bigliolo, il miele dop della Lunigiana.

E come gustare al meglio tali pregiate leccornie se non accompagnandole con vini di pregio? Per venire incontro ai palati più fini, Lunatica, con la collaborazione dell'associazione  'Strada del vino dei colli di Candia e Lunigiana', presenta 'Brinda alla Luna': alcune serate del festival saranno accompagnate da un brindisi a fine spettacolo, componendo un percorso che si snoda in quattro distinte tappe del gusto. 

Il primo appuntamento  il 24 Luglio nella  Piazza medicea di Fivizzano: al termine del Galà di Operette Viennesi eseguito dall’Orchestra della Toscana, le dolci note dei vini passiti si accompagneranno a fragranti biscottini, cioccolatini, formaggi e miele dop.

Il 27 Luglio,  dopo l’omaggio a Caterina Bueno di Tesi e Geri nel castello di Podenzana, si festeggia a salumi, vini della Val di Magra e panigacci, tipico pane  non lievitato, cotto in speciali piatti di terracotta e mica, che proprio a Podenzana ha le sue radici.

Il 31 Luglio a Bagnone, dopo il Misantropo di Moliere con la regia di Mario Perrotta, protagonista sarà invece la cipolla di Treschietto, cucinata sia in versione dolce che salata. Ottenuta da una spaiente coltivazione, tra le caratteristiche che rendono unica la cipolla di Treschietto c'è l'aroma marcato e la dolcezza del gusto poco pungente e gradevole anche ai palati più delicati.

Il 5 Agosto, serata finale del festival, quarto e ultimo appuntamento con i sapori: nell’ incantevole borgo di Ponticello, al termine della 'Shakespeare Machine' realizzata dalla compagnia Teatro di Castalia per la regia di Andrea Battistini, verrà servita una cena rinascimentale in costume tutta da scoprire. Dalla torta salata ripiena di verdure detta 'torta d’ erbi', alla  torta dolce detta Spongata, realizzata con una base di pasta sfoglia riempita con marmellata di mele e pere, frutta candita, pinoli e mandorle, e ricoperta da un secondo strato di sfoglia che  viene bucherellato fittamente per facilitare la cottura.
E, come souvenir, Lunatica e 'La via del vino' lasceranno in omaggio ad ogni partecipante un bicchiere con la sua taschina personalizzat

www.lunaticafestival.com


[ i più letti del mese ]

[ i più popolari ]