Notizie sulla moda, l'arte ed il turismo italiani e sul made in Italy

Cinemadivino 2009: i grandi film si gustano in cantina

08 giugno 2009    Invia ad un amico
Cinemadivino 2009: i grandi film si gustano in cantina
Clicca per ingrandire

Da metà giugno riparte la rassegna cinematografica itinerante che propone in tutta la Romagna la visione di film in abbinamento ai vini e ai prodotti gastronomici del territorio. Il tutto direttamente nelle aie delle aziende vinicole

“CINEMADIVINO – I grandi film si gustano in cantina” non è solo una “semplice” rassegna cinematografica.  “Cinemadivino”, che festeggia la sesta edizione, è convivialità, piacere di stare insieme e soprattutto scoperta del territorio, di alcune sue eccellenze enogastronomiche, a partire ovviamente dal vino, e di quelle persone che con impegno e dedizione tengono alto il nome della Romagna enologica, e non solo. A fare da collante a tutto questo ci sono i film più apprezzati, originali e interessanti che hanno caratterizzato l’ultima stagione cinematografica, tutti rigorosamente in pellicola 35mm, per conservare quella visione “romantica” del cinema fatto di proiettori e bobine che con l’avvento del digitale si sta via via perdendo.

L’edizione 2009 verrà realizzata grazie al sostegno, in qualità di main sponsor, del Gruppo Hera che ha voluto appoggiare un programma ancora più ricco rispetto all’edizione trascorsa, che già aveva segnato il salto di qualità.

Dal 10 giugno al 12 settembre, “Cinemadivino” toccherà tutta la Romagna enologica, dai colli di Imola a quelli di Rimini, passando da Faenza, Forlì e Cesena. E ci sarà spazio e tempo anche per fare una capatina in terra emiliana, in provincia di Piacenza.

In totale saranno 54 le serate in programma e oltre 70 le cantine che hanno aderito al progetto in rappresentanza di ben 5 Province.

La formula vincente di “Cinemadivino” è quella di far ammirare sul grande schermo i film direttamente nelle aie o nelle cantine della aziende vitivinicole, sorseggiando un calice di vino e gustando alcuni tipici mangiari preparati nello spazio gastronomico, gestito direttamente dalle aziende o da Copaf Brisighella. Le aziende saranno pronte ad ospitare gli spettatori dalle ore 19.30 e, per chi lo vorrà e solo su prenotazione, sarà possibile effettuare anche una visita guidata (ore 20.15).  L’inizio delle proiezioni è fissato verso le 21.30 ed il costo della serata (visione del film più un calice di vino in degustazione) è di 8 Euro (solo film 6 Euro). È comunque sempre consigliata la prenotazione direttamente alla cantina che ospita l’appuntamento.

Tra i tanti film in cartellone si segnalano: il vincitore di ben 8 Premi Oscar “The Millionaire” di Danny Boyle, al quale spetta il compito di inaugurare la rassegna, il documentario anglo-tedesco-statuniotense “Hearth – la nostra terra” di Alastair Fothergill e Mark Linfield, la commedia spagnola “Fuori menù” di Nacho García Velilla e quella francese “Giù al nord” di Dany Boon, o il drammatico film franco-israeliano “Il giardino dei limoni” di Eran Riklis.

Molta attenzione sarà rivolta all’arte cinematografica italiana con la proiezione, tra i tanti: “Il caso dell’infedele Klara” di Roberto Faenza, la divertente commedia “Ex” di Fausto Brizzi con Claudio Bisio e Nancy Brilli, il documentario “Terra Madre” di Ermanno Olmi, “Diverso da chi?” di Umberto Carteni con Claudia Gerini e Luca Argentero, “Si può fare” di Giulio Manfredonia, “Gli amici del Bar Margherita” di Pupi Avati, “Questioni di cuore” di Francesca Archibugi, “Due partite” di Enzo Monteleone con Margherita Buy e Isabella Ferrari, “Pranzo di Ferragosto” di Gianni di Gregorio, “Italians” di Giovanni Veronese con Carlo Verdone e Sergio Castellitto, “No problem” di Vioncenzo Salemme, “La Matassa” di Ficarra&Picone e un classico sempre apprezzatissimo come “Mediterraneo” di Gabriele Salvatores.

La rassegna 2009 di “Cinemadivino” sarà inoltre arricchita dalla presenza di alcuni ospiti. Già confermati ci saranno: il regista Stefano Chiantini e l’attore Rocco Papaleo per la proiezione di “L’amore non basta” (11 giugno), il regista del cortometraggio “H2O Corporation”, Jader Giraldi (17 agosto, in apertura della proiezione del film “Hearth – la nostra terra).

La scelta da parte di Hera di sostenere Cinemadivino va oltre una semplice sponsorizzazione e viene dalla volontà di valorizzare e far crescere le iniziative di maggior prestigio del territorio, sposando le passioni dei propri clienti a 360°.

Parallelamente alla rassegna cinematografica, “Cinemadivino” 2009 propone anche la prima edizione, dopo l’anno “zero” del 2008, di “Brevino - Corto Wine Festival”, concorso per cortometraggi autoprodotti, indetto dall’Osteria della Sghisa di Faenza e dall’Associazione Culturale “Impresa Sociale F.lli Rosenkreuz” di Russi. Due le categorie: “Le radici: chi ha fatto la storia del vino” (sezione documentari) e “Tema libero sul vino”. Il termine ultimo per presentare le opere è il 31 agosto. Per partecipare al concorso basta iscriversi visitando il sito www.cinemadivino.net o richiedere la modulistica all’indirizzo fratelli_rosenkreuz@email.it.

“CINEMADIVINO – I grandi film si gustano in cantina” è organizzato da “Cinemaincentro Faenza”, Osteria della Sghisa, Gruppo Ph5, da un’idea iniziale di Valter Dal Pane e “Cinemaincentro Faenza”, grazie al supporto del Gruppo Hera. Con il patrocinio del Comune di Faenza, della Provincia di Ravenna, della Provincia di Forlì-Cesena, dalla Provincia di Rimini, e grazie alla collaborazione di: Terre di Faenza, Associazione Romagna Terra del Sangiovese, Enologica, Copaf, le Strade dei Vini e dei Sapori dei Colli di Faenza, Forlì e Cesena, Rimini, Enoteca Regionale Emilia Romagna.

Si ringrazia inoltre: Enomatic, BCC ravennate & imolese, Uemme Modigliana, Alessandro Borchi occhiali, Caroli Giovanni, Projit, Faenza Centro Vivo, Gruppo Cofra Faenza, Balducci prodotti enologici, Tipografia Valgimigli.

Per informazioni generali: www.cinemadivino.net  - info@cinemadivino.net


[ i più letti del mese ]

[ i più popolari ]