Notizie sulla moda, l'arte ed il turismo italiani e sul made in Italy

Bailo autunno inverno 2009-2010

10 novembre 2009    Invia ad un amico
Bailo autunno inverno 2009-2010
Clicca per ingrandire

Tullio Zotta Bailo, capostipite della famiglia Zotta, all’inizio degli anni ‘20 crea la prima attività di produzione e commercio di filati in lana. Dopo solo pochi anni vengono realizzati i primi capi di abbigliamento BAILO: camicie, pantaloni e giacche a vento per lo sci. l’incontro con W.L. Gore & Associati e l’intensa collaborazione per la realizzazione di capi tecnici da montagna  e del primo fleece Made in Italy, afferma Bailo come importante brand Italiano d’abbigliamento da montagna aprendo la strada all’avventura più estrema. Negli anni successivi si susseguono spedizioni e iniziative al fianco di uomini con progetti avventurosi: dalla ricerca in Antartide a cura dell’ENEA, ai test svolti ai 4600 m. della Capanna Margherita sul Monte Rosa, alle conquiste delle cime più importanti del pianeta.

Oggi Bailo è sempre più impegnato nella ricerca di prodotti realizzati con tecnologie che contribuiscano a salvaguardare l’ambiente (NATURAL TECH), senza rinunciare al tecnicità.                                      

Per chi ama lo sci fuoripista e la neve fresca Bailo presenta per l’inverno 09.10 la nuova linea FREERIDE, con capi tecnologici e di massimo comfort.

Di questa linea la giacca CYCLONE 1 BPS in membrana GORE-TEX® Performance Shell, impermeabile e traspirante caratterizzata da protezioni interne anti shock removibili sulle spalle e sui gomiti. Cappuccio staccabile con visiera trasparente per una visone a 180°, passamontagna integrato in lycra, quattro tasche, due tasche interne, taschino porta skipass sulla manica, regolazione con velcro su polsini,  ghetta interna antineve, regolazione su fondo e sistema  di sicurezza  Recco.

www.bailo.com


[ i più letti del mese ]

[ i più popolari ]