Notizie sulla moda, l'arte ed il turismo italiani e sul made in Italy

Degradé: la moda 'comoda' che non rinuncia ai particolari

01 giugno 2010    Invia ad un amico
Degradé: la moda 'comoda' che non rinuncia ai particolari
Clicca per ingrandire

Un’esperienza ultradecennale nel settore dell’abbigliamento, una passione smisurata per la moda, ricerca costante del nuovo e dell’originale, professionalità e cordialità: è questa la formula vincente che ha decretato il successo di Marika Anastasia e Alessandro Cevenini, moglie e marito, titolari del brand Degradé.
L’azienda, con sede al Centergross di Funo di Argelato, dispone di un attrezzatissimo ed ampio showroom dall’ambiente moderno e confortevole.

Nello specifico, il nome “Degradé” significa letteralmente sfumature di colori, proprio come quelle protagoniste dei capi della linea. Leggeri, romantici e versatili gli abiti Degradé possono essere indossati con disinvoltura nella vita di tutti i giorni anche se, abbinati all’accessorio giusto, diventano perfetti per una serata importante.

I capi Degradé, inoltre, sono caratterizzati dalla sobrietà delle linee e da modelli destrutturati che possono indossare tutte, senza un vincolo di taglia: sono vestiti morbidi, dai colori raffinati e dallo stile “frizzantino” che piace soprattutto alle donne dai trent’anni in sù.

“Ho trasferito nel mio lavoro l’amore che ho sempre avuto per il colore e per le forme: questo è il mio contributo più importante all’interno del processo creativo”, racconta la signora Marika che, giorno per giorno, è riuscita a dar vita ad un magazzino pieno di rotoli di tessuti, in particolare di shantung, sete e cotoni recuperati in tutto il mondo. In pratica, ciò che dalle altre aziende viene considerato una debolezza, come l’esubero e lo spreco di tessuti, per Degradé rappresenta un punto di forza. “Non buttiamo via niente – spiega Marika – perché domani potrebbe tornarci utile. Siamo sempre in grado di reinventare i materiali e di farli tornare a  vivere”.

Senza ombra di dubbio, il valore aggiunto del marchio Degradé consiste nel perseguire la ricerca del comodo senza rinunciare al bello: la donna Degradé infatti ha uno stile inconfondibile che le permette di sentirsi a proprio agio e al contempo di esaltare una femminilità non convenzionale ma sempre esclusiva.

“La nostra è una moda – conclude la stilista – pensata per tutte le donne, non eccentrica: un concetto questo che faccio molta fatica a comunicare ai giovani stilisti che spesso credono che per farsi notare sia necessario proporre abiti particolari e il più delle volte immettibili. Nel nostro lavoro inoltre è necessario essere veloci, saper cogliere le ispirazioni del momento, anche se tutto ciò costa molta fatica. Nel pronto moda, in particolare, i ritmi sono davvero serrati, tanto che a volte tra l’idea e la sua realizzazione possono passare anche solo due giorni: se non fossimo animati da una grande passione, sarebbe davvero impensabile resistere!”.

COLLEZIONE ESTATE 2010:
SUMMERTIME...AND THE LIVING IS EASY!

Per la nuova collezione estate 2010 Degradé ha creato un ricco ventaglio di proposte pensate per la donna che ama vestirsi in modo pratico e confortevole, senza rinunciare ai dettagli di stile che fanno la differenza. La nuova collezione, in particolare, parla d’estate, di vento, di serate al mare a passeggio, mangiando un gelato o semplicemente camminando mano nella mano con il fidanzato o l’amore del momento. Un look romantico, da moderne principesse che amano le balze, il tulle, il sangallo, ma non rinunciano a modelli ad alto tasso di portabilità. Ragazze “frou frou” che fanno girare le ampie gonne e seducono in maniera delicata, mai aggressiva, rivelando molta femminilità e diventando nuove icone di stile.

Protagonista assoluto di queste creazioni è sicuramente il lino, proposto sia per il giorno che per la sera. Declinato in molti tagli, colori e sfumature questo materiale viene definito dalla signora Marika “una meravigliosa fibra naturale che si presta ad essere indossata a tutte le ore e che, nella versione tinto in capo, raggiunge nuances che non si ottengono con nessun altro tessuto”.

Ma se il lino è il re della collezione, la seta ne è sicuramente la regina. Materiale prediletto dalla stilista, che ne ricerca di uniche e preziose in giro per il mondo, in modo particolare in India, la seta è la stoffa scelta da Degradé per “vestire” la sera.
In tinta unita o stampati, ma sempre all’insegna del colore, dal verde acido al turchese, dal rosso fragola al grigio, dal viola al nero, i capi in seta Degradé rappresentano la soluzione ideale per ogni esigenza. 

DISTRIBUZIONE

L’azienda Degradé, oltre alla sede principale del Centergross (Blocco 6, via dei Cardatori, tel. 051/6647519), ha una filiale a Cernusco sul Naviglio e una a Settimo Torinese. Il marchio è distribuito soprattutto in Italia – l’estero al momento ricopre circa il 30% del fatturato – nel monomarca “Anastasia” (Bologna, via D’Azeglio, 6/b) e attraverso un centinaio di negozi plurimarca indipendenti. Prossimamente, in concomitanza del restyling del sito web (www.degrade.it) verrà attivata anche la vendita on line.


[ i più letti del mese ]

[ i più popolari ]