Notizie sulla moda, l'arte ed il turismo italiani e sul made in Italy

Giovanna Sbiroli Confezioni

10 giugno 2008    Invia ad un amico
Giovanna Sbiroli Confezioni
Clicca per ingrandire

La Giovanna Sbiroli Confezioni nasce 45 anni fa a Putignano, in provincia di Bari, cuore del distretto per eccellenza dell’abito da sposa in Italia, ed è da sempre tra i protagonisti principali del settore a livello internazionale.

Ad agosto del 2007, prima azienda italiana del settore, ha sfilato a Shangai davanti a più di tremila addetti ai lavori entusiasti e ha conquistato così i suoi primi clienti in Cina. Un risultato che, ancora una volta, ha acceso le luci della ribalta internazionale sull’azienda pugliese, celebrata anche dall’autorevole quotidiano americano The Wall Street Journal che, a febbraio 2008, le ha dedicato un lungo e prestigioso articolo elogiandola come simbolo di un made in Italy in grado di coniugare perfettamente lo stile e la raffinatezza con le esigenze e le caratteristiche di una realtà sempre più globale.

Con le sue 4 linee prodotto l’azienda è in grado di accontentare ogni tipologia di donna:
-Giovanna Sbiroli è la linea Haute Couture e si rivolge in particolare alla sposa classica e alla donna glamour attenta ai cambiamenti epocali;

-la linea Nouvelle è pensata soprattutto per la sposa romantica e sognatrice e comprende abiti dagli stili sobri e delicati che interpretano l’eleganza e la bellezza artistica della donna;

-la linea Sijò interpreta i desideri e le richieste delle giovani donne, semplici e naturali ma al tempo stesso metropolitane e glamour, alla ricerca di stili moderni per soluzioni trendy;

-alla sposa etnica ed eclettica, attenta all’ambiente, che predilige i materiali naturali ed ecologici è dedicata la linea Aitia. In questa collezione, estremamente innovativa e originale, vengono proposte creazioni ecofashion che vanno contro qualsiasi stereotipo legato al concetto di abito da sposa. E’ un territorio di continua sperimentazione, dove si fa pura ricerca e sviluppo nel settore, sia per quanto riguarda lo stile e la concezione stessa dell’abito sia per i materiali adoperati, che vanno dal rame alla canapa, dalla paglia ai cristalli di vetro.

www.giovannasbiroli.it


[ i più letti del mese ]

[ i più popolari ]