Notizie sulla moda, l'arte ed il turismo italiani e sul made in Italy

45. Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Acqualagna

29 settembre 2010    Invia ad un amico
45. Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Acqualagna
Clicca per ingrandire
Si terrà ad Acqualagna dal nei tre fine settimana dal 31 ottobre al 14 novembre 2010 la 45° edizione della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco, un evento che non manca di radunare nella piccola cittadina di 4700 abitanti in provincia di Pesaro-Urbino un enorme numero di appassionati della trifola.

Situata nelle Marche, Acqualagna si trova a due passi dal Mare Adriatico e dalle colline del Montefeltro dove hanno trovato i natali e si sono espressi grandi artisti italiani come il pittore Raffaello, il musicista Rossini, il poeta Leopardi. Acqualagna è nota come Capitale del Tartufo perché qui si trovano tutti i tipi di tartufo fresco in ogni stagione dell’anno. Qui si svolgono tre fiere annuali tra cui la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco che è giunta alla sua 45^ edizione e che quest’anno si svolgerà nelle giornate del 31 ottobre; 1-6-7-13-14 novembre 2010.

La secolare tradizione di ricerca, produzione e vendita del tartufo fa sì che Acqualagna sia il luogo di incontro privilegiato per la promozione e la commercializzazione del prelibato tubero sia a livello nazionale sia internazionale. Acqualagna è il primo mercato mondiale per la commercializzazione di tartufo di tutte le specie, con 600 quintali annui che transitano nella storica piazza mattei, dedicata al fondatore dell'Eni nativo proprio di Acqualagna. Una vocazione imprenditoriale che nasce dunque da lontano.

I NUMERI DELLA FIERA
• 4 aree dedicate
• 5.000 mq totali dedicati alla Fiera
• 80 stand allestiti
• 100 espositori
• 200.000 visitatori presenti all’edizione 2009, di cui 45.000 solo nella prima giornata
• 2.600 visitatori stranieri (Francia, Germania, Inghilterra, Svizzera)
• 60.000 gli accessi al sito nel periodo della Fiera
• 4.320 gli appassionati, italiani e stranieri, iscritti al club “Amici del tartufo”.

GLI SPAZI
La Piazza centrale E. Mattei ospita gli stand dei commercianti di tartufo fresco, anima storica della festa. Il Palatartufo è il più importante spazio di accoglienza per gli oltre 200.000 visitatori della Fiera. Passeggiando per i suoi 4.000 mq, gli appassionati di cultura enogastronomica possono assaggiare e acquistare ciò che di meglio offre la cucina tradizionale italiana: le produzioni legate al tartufo tipiche del territorio, i molteplici prodotti ed esempi prelibati di produzione gastronomica delle altre regioni italiane. Inoltre si può visitare l’area dedicata all’artigianato locale del mobile e della celebre lavorazione artistica della pietra. A testimonianza del legame tra vino e tartufo, viene allestito da anni un apposito spazio coperto denominato “Mercato del Vino” per la degustazione e la promozione dei vini.

SALOTTO DA GUSTARE

Il Salotto da Gustare, patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, diventa teatro della cucina italiana e conferma la formula di successo nella promozione del territorio attraverso le sue eccellenze enogastronomiche per esaltare l’arte culinaria degli chef più prestigiosi, sublimare le capacità di attrazione di gusti, sapori e tradizioni. Un programma scandisce ad ogni ora degustazioni, presentazioni di ricette e momenti interattivi con il pubblico che può starsene comodamente seduto in una platea accogliente come un salotto e seguire in diretta le spiegazioni di ricette e degustazioni di piatti sopraffini a base di tartufo che chef di fama internazionale cucinano in diretta.

LA NOTTE DEL TARTUFO BIANCO

Novità del 2009, sarà ripetuta e potenziata anche per l’edizione 2010. Nata dalla volontà di ampliare l’accoglienza turistica a coloro che trascorrono l’intero week-end in Acqualagna,  la notte del tartufo  propone apertura serale fino a tarda notte degli stand con animazione in ogni angolo del paese, aperitivi , cene a tema e concerti musicali.

IL PALAZZO DEL GUSTO
Adiacente al Salotto è il Palazzo del Gusto, un’antica dimora restaurata e inaugurata lo scorso anno nell’ottica di offrirsi come  luogo dove il Cibo è Storia, Arte e Tradizione. Qui si possono effettuare eductour per le aziende e food and wine tasting per la certificazione e presentazione dei prodotti, si tengono serate a tema per le degustazioni guidate. Da qui partono gli Itinerari del Gusto che ridisegnano i confini del territorio in nome della Repubblica Gastronomica di Acqualagna , proponendo le tappe giuste per assaggiare le specialità enogastronomiche della Regione, rovesciando il concetto tipico del viaggio dove il cibo non è più accessorio ma diventa protagonista.

VESTIRE I PANNI DEL CERCATORE DA TARTUFI
In Acqualagna il visitatore può vestire i panni del cercatore da tartufi ed essere accompagnato da esperti del luogo alla ricerca del prelibato tubero portandosi a casa il tartufo trovato! Per chi desidera cucinarlo in una cascina abbracciata dalle meraviglie della Gola del Furlo può affittare una delle tante residenze del luogo contattando www.marcheholiday.it oppure www.dream-holidays.it . Per chi non si vuole avventurare nei boschi ma desidera conoscere da vicino il cavatore e il fido cane, potrà incontrarlo in piazza Mattei dove i cavatori sono disponibili  a prestarsi come veri “vips” del luogo….

ASSOCIAZIONE AMICI DEL TARTUFO
Esiste un club molto esclusivo  dedicato ai veri estimatori del tartufo di Acqualagna che  offre tanti privilegi esclusivi. L’iscrizione, gratuita, permette di ricevere direttamente a casa il pratico”Ricettario del tartufo”, inoltre la personale tessera numerata attribuisce sconti sui ristoranti di Acqualagna, riduzioni per acquisti diretti da produttori e trasformatori del tartufo, aggiornamenti sul mercato e sulle quotazioni , insieme a vantaggiose offerte gastronomiche e non.
Per aderire al “Club Amici di Acqualagna Capitale del Tartufo” basta iscriversi seguendo le indicazioni al sito www.acqualagna.com

BORSA DEL TARTUFO
Il prezzo del Tartufo cambia quotidianamente e dipende da numerosi fattori naturali, climatici e dalle leggi economiche di domanda e offerta. Per essere sempre informati sui prezzi  e effettuare acquisti sicuri, il comune di Acqualagna mette a disposizione un servizio unico in Italia ovvero la  Borsa del Tartufo che è consultabile on line al sito www.acqualagna.com.





[ i più letti del mese ]

[ i più popolari ]